Pellet

Le stufe ed i caminetti a pellet sono estremamente pratici e consentono una gestione temporizzata come un normale impianto di riscaldamento.
La norma UNI EN 14588 lo definisce come “biocombustibile addensato, generalmente in forma cilindrica, di lunghezza casuale tipicamente tra 5 mm e 30 mm, e con estremità interrotte, prodotto da biomassa polverizzata…la lignina, contenuta nella  legna, permette di ottenere un prodotto compatto senza aggiungere additivi e sostanze chimiche estranee al legno ottenendo un combustibile ad alta resa. L’umidità del materiale deve essere compresa in uno stretto intervallo (intorno al 15% m/m) per garantire una corretta pressatura Grazie alla pressatura il “Potere calorifico”  del pellet, a parità di è circa doppio rispetto al legno. Sul rendimento calorico influisce in minima parte anche la percentuale di legni duri di origine.Il pellet è utilizzato come combustibile per  di ultima generazione, in sostituzione dei ceppi di legno. Ciò comporta una serie di miglioramenti di tipo tradizionaliTra i vantaggi ambientali è da notare come la produzione di pellets non sia strettamente legata all’abbattimento di alberi interi: infatti i pellets possono essere prodotti da numerosi materiali di scarto come segatura e scarti di lavorazione di falegnameria, che in questo modo vengono rivalorizzati come combustibile di largo consumo.